27 ottobre 2017, ore 20.30
Palazzo Avogadro, via Gremone 2 (nella piazza di Zanano) a Sarezzo (BS)
8tto
racconto per omino, basso tuba e clarinetto
di Filippo Garlanda
con testi di Carlo Emilio Gadda
e canzoni di Natalino Otto
con Filippo Garlanda (voce e corpo), Damiano Pasolini (clarinetto), Francesco Pasolini (basso tuba)
Ingresso libero
locandina

Siamo nella prima metà del ‘900. Nell’aria si sentono le canzoni d’amore di Natalino Otto. Per strada le facce che si incontrano somigliano a quelle che racconta Carlo Emilio Gadda. La vita, come sempre, corre come una fiaba terribile e bella.
C’era una volta un omino di nome Otto che faceva grandi sogni: sognava il mare, con dentro navi, orchestre, emigranti e pezzi di ghiaccio, e sognava di partire. C’era un omino che ascoltava le voci di tutti, il mare, lo swing dei neri d’America, il rumore delle scarpe stanche che la sera tornano dal lavoro. Ascoltava i prepotenti urlare e gli spazzini parlare, pacati, fra loro.
C’era un omino che camminava, cantava e regalava i suoi sogni. A tutti.

foto Arianna Pasolini

Questa voce è stata pubblicata in Filippo Garlanda e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...