iliade1518


ILIADE I5-I8*

lettere e canti dalla prima catastrofe mondiale
da un’idea di Omero
(o chi per lui)

Racconto teatrale cantato di Filippo Garlanda.
Interpretato da Filippo Garlanda (un soldato della guerra di Troia il cui nome è ormai ignoto); Angelica Andreetto (una giovane donna, figlia della figlia della figlia – eccetera – di quel soldato); Davide Bonetti (un suonatore di fisarmonica che non parla – quasi – mai, ma quanto a suonare non si fa pregare).

*spettacolo rappresentato nel sito archeologico di Pella (GRECIA)

Della guerra ci interessano gli incontri. Si fa la guerra finché ci si guarda da lontano, da dietro le armature, le divise, il filo spinato, i muri, la propaganda. E’ più difficile fare la guerra guardandosi negli occhi, tremila anni fa come cent’anni fa. Come adesso.

Racconta, musa divina, racconta la guerra
come l’hai vista
rovinosa la guerra che porta
infiniti dolori
e sotterra molti uomini forti
e men forti
e li lascia in preda ai cani feroci
e a tutte le bestie.

presentazione | materiale didattico | info
foto 9.11.2018